Seleziona una pagina

 

di Silvia Iaccarino

 

Il legame tra umani e animali è speciale, lo sappiamo. E per i bambini può rappresentare, fin da molto piccoli, una grande risorsa in tanti frangenti.

Ancora di più per i bambini altamente sensibili di cui spesso parlo, i quali con gli animali hanno un rapporto molto intenso.

Avere un animale domestico con cui relazionarsi può sostenere lo sviluppo infantile in molti modi.

In particolare, tra le altre cose, il bambino può:

– imparare ad essere empatico e sviluppare un senso di responsabilità nel prendersi cura del suo cucciolo, con un impatto positivo anche sulla sua autostima;

– beneficiare di minore stress e maggiore calma e tranquillità in quanto accarezzare un animale ha un potente effetto calmante, grazie al rilascio di endorfine e altri ormoni del benessere;

– affrontare importanti passaggi di crescita come riflettere sulla nascita, la morte e altri processi (accoppiamento, invecchiamento, malattia);

– sviluppare in modo più ricco il proprio linguaggio: i bambini parlano e a volte persino leggono ai loro pet.

In molte situazioni emotivamente intense, poi, il proprio animale domestico può letteralmente fungere da figura di attaccamento per il bambino, il quale può trovare in lui rassicurazione e conforto. ❤️❤️