Seleziona una pagina

Dal gesto grafico alla scrittura

Come prevenire la disgrafia nei servizi educativi

Prepararsi all’apprendimento di una buona scrittura non significa imparare presto a scrivere. Significa implementare e/o rafforzare le abilità di base che sottendono al suo apprendimento. È di fondamentale importanza lavorare con il bambino in età pre- scolare affinché possa sviluppare le abilità di base della scrittura che si fondano nell’esperienza quotidiana del movimento, nelle attività senso-motorie, nel gioco e nella produzione grafica del bambino stesso.

Le attività grafico-pittoriche, in particolare, con la loro capacità di veicolare contenuti espressivi, sono considerate anticipatorie della scrittura e presentano in sé molti suoi elementi specifici. Soprattutto oggi è importante dare spazio a queste attività, per contrastare i rischi di una scarsa competenza manuale, tipica dei bambini nati nell’era digitale. Gli attuali stili di vita, sempre più orientati verso una larga diffusione delle tecnologie digitali, rischiano infatti di incidere negativamente nella vita del bambino.

Non garantire un opportuno spazio alle esperienze corporee significa indebolire o lasciare latente lo straordinario potenziale espressivo insito nel gesto grafico, che ogni individuo possiede. Emerge in modo sempre più chiaro quanto sia utile dare al bambino maggiori possibilità di crescita armoniosa, dove entrano in gioco tutte le parti della sua dimensione corporea (motorie, sensoriali e cognitive). Su queste basi egli saprà costruire il lungo e complesso percorso che lo porterà ad una scrittura fluida, automatizzata e personale, con la quale poter comunicare sia a livello semantico sia a livello dell’espressione della personalità e nella quale potersi riconoscere.

Il presente progetto si propone di promuovere in particolar modo nell’ambito dei professionisti della Scuola dell’Infanzia (Educatrici, Insegnati, Coordinatrici, specialisti nelle Artiterapie) la conoscenza degli aspetti peculiari del gesto grafico dell’età infantile e l’importanza di attuare un metodo di educazione alle abilità di base propedeutiche all’apprendimento della scrittura in corsivo.

 

Docente: Annalisa Riva

Docente: Annalisa Riva

arteterapista; educatrice del gesto grafico e della scrittura AED (Associazione Europea Disgrafie); animatrice sociale

Sede

Serra di Villa Filippini in via Alighieri 13 – Besana Brianza (MB)

Destinatari

educatori, insegnanti, coordinatori, pedagogisti e chiunque si occupi di bambini 3-6 anni a titolo professionale, di studio o di ricerca

Attestato

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Data e orario

2 marzo 2019, dalle 9 alle 17. Dalle 9 alle 9.30 è prevista la registrazione dei partecipanti

Quota di partecipazione

90€ a persona, iva compresa

Agevolazioni

Coloro che partecipano ai corsi per un totale di almeno 20 ore possono usufruire di uno sconto del 10% sulla quota di iscrizione complessiva.

È prevista, inoltre, un’agevolazione per i Nidi/Scuole che iscrivono 3 o più insegnanti, anche al singolo incontro, con uno sconto del 10% sulla quota di iscrizione (le due promozioni non sono cumulabili).

Dove si svolgerà il corso?

Questo corso si svolgerà presso Serra di Villa Filippini in via Alighieri 13 – Besana Brianza (MB)