Seleziona una pagina

 

Ecco un’idea per una ambientazione con il ghiaccio attraverso la quale far giocare i bambini del gruppo “grandi” al Nido e quelli della scuola dell’Infanzia!

 

 


Il ghiaccio è stato creato con forme diverse per simulare meglio un ambiente artico. La neve, poi, può essere creata con del cotone oppure con questa ricetta.
Qualora venga utilizzata la “neve finta”, la proposta può avere una ulteriore estensione sfociando in una attività manipolativa.

 

 


Il contesto che viene a crearsi, poi, può rappresentare una base per ampliare il discorso alla scoperta del mondo, in maniera più semplice al Nido (coi grandi) e più ricca e articolata alla scuola dell’Infanzia, per far conoscere ai bambini ambienti diversi dal nostro e le loro caratteristiche.

L’attività, complessivamente, lavora su diversi fronti:

  • stimolazione sensoriale attraverso il contatto e la manipolazione dei diversi materiali che creano l’ambientazione;

 

  • allenamento della motricità fine e della coordinazione oculo-manuale;

 

  • sviluppo del linguaggio;
  • sviluppo cognitivo sia nella scoperta e conoscenza del mondo, sia rispetto all’attivazione della fantasia per creare scenari di gioco e narrazioni;
  • acquisizione di competenze sociali grazie alle dinamiche di gioco in gruppo con altri bambini;

 

 

  • il tutto corredato da emozioni di stupore, piacere, curiosità ed interesse che concorrono allo sviluppo emotivo.

Infine, l’attività può essere collegata alla lettura di un libro (come apertura dell’attività o, al contrario, per concluderla). Alcune possibilità sono, ad esempio:

Che freddo Signor Orso!
L’amico pinguino
Il pinguino che aveva freddo
Chi trova un pinguino…

Buon divertimento e grazie al Nido I papaveri di Olgiate Comasco che ha condiviso con noi l’attività! 🙂