di Samantha Fabris, educatrice

 

 

L’ambientamento dei bambini al nido rappresenta un passaggio emotivo e di crescita molto delicato, non soltanto per i piccoli ma anche per i loro genitori, in particolare per le mamme.

Per il piccolo, l’ambientamento rappresenta l’ingresso in un ambiente sociale nuovo, allargato rispetto a quello familiare vissuto fino a quel momento ed egli vive un’esperienza emotivamente ricca di sentimenti contrastanti: interesse e curiosità nei confronti di spazi, oggetti e bambini nuovi, ma anche momenti di tristezza e nostalgia, e bisogno di sostegno da parte dell’adulto.

Il bambino parte per un “viaggio” e il ruolo del genitore è quello di essere “base sicura” da cui egli può trarre la sicurezza necessaria per affrontare questa nuova avventura.

Talvolta, come sappiamo, sia gli adulti che i bambini possono faticare nell’affrontare questo nuovo viaggio.

Al fine di sostenere grandi e piccini, noi educatori possiamo mettere in campo diverse azioni in grado di accompagnarli nel vivere al meglio questo passaggio.

In particolare, per lavorare in questa direzione, quest’anno mi sono ispirata ad alcuni post pubblicati su “Percorsi formativi 0-6” ed ho realizzato “I baci di mamma”, i quali hanno voluto rappresentare una coccola tangibile per i bambini, da utilizzare in un momento nostalgico della giornata dopo il distacco.

Sostanzialmente, ho creato tanti cuoricini all’interno dei quali è stato depositato un bacio, evidenziato dal rossetto e, nel momento del distacco, le mamme hanno regalato i baci ai loro piccoli, affinché essi potessero utilizzarli al bisogno (l’ispirazione, segnalata su Percorsi formativi 06, è dal libro “Zeb e la scorta di baci” di Babalibri).

 

 

Alla consegna dei baci ho affiancata la lettura del libro “PER SEMPRE” .

 

 

Come si può notare dalle foto, il piccolo gruppo di bimbi ha accolto con positività i baci: alcuni lo hanno portato alle labbra, altri lo hanno posizionato in corrispondenza di piccoli lividi, altri se li sono scambiati. Erano molto felici di avere quella coccola preziosa!

Quando ho descritto l’attività alle mamme, queste si sono dimostrate entusiaste, apprezzando la proposta. Non solo hanno consegnato i baci ai propri bimbi, ma alcune hanno anche voluto portarsene alcuni con sè, come simbolo di legame col Nido.

La vita quotidiana dei bambini è fatta di piccoli momenti di distacco necessari per la crescita… A volte hanno bisogno di essere un po’ rincuorati e dopotutto, forse, la scorta di baci non è solo per i bambini ma anche per le loro mamme…