Seleziona una pagina

Marta Rizzi

Psicologa e psicoterapeuta ad orientamento cognitivo costruttivista.

Attenta e dedicata all’infanzia fin dalla tesi in Psicologia sociale e dello sviluppo “il disegno nei bambini con sviluppo tipico e atipico” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ho iniziato ad esplorare i diversi mondi e angolature connesse al mondo dei bambini con occhio curioso e diversificato: il carcere di Lugano e il progetto sulla separazione forzata e genitorialità nel carcere; il sistema di decodifica delle espressioni facciali (FACS); il centro del bambino maltrattato e la cura della crisi familiare (CbM Milano) con la sua comunità minorile, gli spazi gioco dedicati ai bambini e ai loro genitori, l’osservazione delle terapie per i disturbi post traumatici, il progetto housing per mamme e bambini; la comunità d’accoglienza minorile FATA a Cesano Boscone; il centro VeLa a Como per la diagnosi della dislessia e i disturbi di apprendimento.

Ricevo in studio privato adolescenti, adulti e coppie con bisogni e domande differenti: area perinatale (gravidanza e post partum), sostegno alla genitorialità, conflitti di coppia, disturbi d’ansia, depressione, fobie, problemi legati al lavoro (stress lavoro correlato, mobbing, etc.) e alla scuola (senso di estraneità, inadeguatezza, ansia da prestazione, etc.), disagi relazionali e d’identità.

Scrivo per Insieme (Rcs group), rivista rivolta alla famiglia, con una rubrica “Ce la posso fare” in cui si affrontano tematiche legate ai principali disagi e difficoltà della genitorialità nella quotidianità in chiave risolutiva.

Svolgo con una collega, Alessandra Crema, corsi rivolti a bambini della fascia d’età 0-6 anni il cui fine e obiettivo è la promozione del benessere e l’acquisizione di diverse abilità e competenze (rilassamento; educazione emotiva; superamento di difficoltà proprie delle diverse età; esplorazione, conoscenza e consapevolezza della propria identità e possibilità) con giochi divertenti.