Che rabbia!

La gestione dell’aggressività alla scuola dell’infanzia

CORSO RICONOSCIUTO MIUR

Ambiti specifici:

  1. Bisogni individuali e sociali dello studente;
  2. Inclusione scolastica e sociale;
  3. Gestione della classe e problematiche relazionali.

Ambiti trasversali:

  1. Metodologie e attività laboratoriali. 

Destinatari:

Insegnanti di Scuola dell’infanzia

Contenuti:

Il corso prevede una parte teorica introduttiva di approfondimento sulla tematica delle emozioni, in particolare la rabbia e sulla tematica dell’aggressività alla luce delle più recenti teorie nell’ambito delle scienze umane e delle discipline neuro scientifiche. Alla luce di queste riflessioni, attraverso l’analisi di esempi e di situazioni tipo, i partecipanti verranno coinvolti in esercitazioni, lavori di gruppo, studio di casi e discussione con l’obiettivo di ricercare strategie utili sia nella relazione con i bambini che con le loro famiglie. La parte teorica verrà inoltre arricchita di spunti sul piano ludico didattico per fornire strumenti operativi da convogliare nella progettazione pedagogica del servizio.

 

Finalità:

I comportamenti definiti “aggressivi” e “litigiosi” dei bambini sono molto frequenti all’interno delle Scuole dell’Infanzia e, talvolta, diventano difficili da gestire per le insegnanti. La rabbia è un’emozione naturale, di per sé né buona né cattiva, necessaria alla vita di ogni essere umano. Nella nostra cultura, però, generalmente questa emozione è giudicata negativamente, fin da quando si è bambini, perché spesso conduce a comportamenti “aggressivi”. Tale giudizio negativo, che confonde comportamento ed emozione, porta spesso a rifiutare la rabbia: “non ti arrabbiare” e “non farmi arrabbiare” sono frasi che frequentemente diciamo ai bambini. La questione non sta al livello dell’emozione “rabbia”, ma dei comportamenti che vengono agiti. Lo stesso vale per i litigi tra bambini: quante volte ci troviamo a raccomandare loro di “non litigare”? Per accompagnare i bambini nell’acquisizione di competenze emotive e sociali utili è importante aiutarli a gestire emozioni, azioni e relazioni all’interno di un rapporto empatico con l’adulto. 

Il corso si propone come momento di riflessione sulla tematica della rabbia e dell’aggressività nei contesti scolastici e di indagine sul significato di alcuni comportamenti (“sapere”) che si rivelano di difficile gestione per l’insegnante, con lo scopo di offrire chiavi di lettura utili per elaborare strategie relazionali e comunicative efficaci nella relazione con il bambino e nella gestione del gruppo classe e di supporto alla famiglia nell’ottica della corresponsabilità educativa (“saper fare”).

Obiettivi:

  • riflettere sul significato dei comportamenti aggressivi dei bambini dai 3 ai 6 anni
  • riflettere sul ruolo e il significato delle emozioni, in particolare la rabbia
  • trovare strategie efficaci sia sul piano relazionale che ludico-didattico nella gestione del gruppo classe per sostenere i bambini nell’acquisizione delle competenze emotive
  • sperimentare strategie efficaci e di supporto alla famiglia.

 

Modalità di verifica finale: 

Test con domande a risposta aperta.

Docente: Simona Vigoni

Docente: Simona Vigoni

pedagogista e psicomotricista

Dove

Il corso si svolgerà presso Centro Accoglienza Ambrosiano in Via Tonezza 3, Milano

Quota di partecipazione

Il corso prevede una quota di partecipazione di 220€ iva compresa per le 20 ore. E’ possibile pagare con carta docente.

Durata

La formazione prevede un totale di 20 ore nelle seguenti date: 8, 15,20,27 gennaio e 5 febbraio con orario 16/20. 

Attestato

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione MIUR

Per info e iscrizioni: segreteria@percorsiformativi06.it

Have no product in the cart!
0