Blog

Qui trovi diversi articoli rivolti a genitori, educatori e insegnanti di bambini 0-6 anni.

Vuoi pubblicare un contributo in cui racconti le attività che svolgi presso il tuo Servizio educativo? Scrivici su info@percorsiformativi06.it e saremo lieti di valutare il tuo materiale. Non è previsto alcun costo per la pubblicazione, né alcun compenso per l’autore

Periodicamente la pagina verrà aggiornata con nuovi articoli: torna a trovarci!!

N.B. : tutte le copertine dei libri e le relative immagini qui presentate appartengono ai rispettivi proprietari. Tali copertine e immagini sono qui riportate soltanto per scop dimostrativi e su di esse Silvia Iaccarino non ha alcun diritto.

La progettazione educativa e la promozione del senso di sicurezza nei servizi 06

La progettazione educativa e la promozione del senso di sicurezza nei servizi 06

di Protima Agostini, coordinatrice pedagogica     A seguito dell’incontro con la teoria polivagale di Porges e approfondendo i suoi intrecci con la teoria dell’attaccamento di Bowlby nelle formazioni e nelle riflessioni che ne seguono all’interno di Percorsi Formativi 0-6 con Silvia Iaccarino, mi sono spesso soffermata a leggere i bisogni dei bambini nei servizi attraverso queste...

L’allattamento tra falsi miti e pregiudizi

L’allattamento tra falsi miti e pregiudizi

  di Giorgia Cozza, scrittrice e giornalista   “Sei sicura di avere latte? Che sia nutriente? Che sia abbastanza?” “Lo attacchi ancora? Dovresti dargli degli orari”. “Se lo addormenti al seno poi si vizia!” “Quando mangia le pappe, il tuo latte non serve più”. “Ormai è acqua...” Mi fermo qui. L'elenco dei luoghi comuni e dei falsi miti legati all'allattamento potrebbe continuare ancora...

La teoria polivagale in pratica. Alcune riflessioni dalla quotidianità

La teoria polivagale in pratica. Alcune riflessioni dalla quotidianità

  di Protima Agostini, coordinatrice pedagogica     * Nell’articolo si useranno nomi di fantasia   Raffaele, 3 anni, oggi ha graffiato Mattia….così… “senza motivo”, improvvisamente…..eppure Mattia si era solo avvicinato a Raffaele “senza fargli nulla….”Sovente Raffaele graffia e morde i compagni….se può si “isola”, senza interagire attivamente con gli altri, solo con noi...

“Voglio stare per conto mio!”

“Voglio stare per conto mio!”

di Silvia Iaccarino, fondatrice di PF06, formatrice e psicomotricista     “Mi piacerebbe parlare delle difficoltà dei bambini di entrare relazione con i pari. Ho in sezione un bambino per il quale è difficile relazionarsi con gli altri e questo gli crea frustrazione e crisi di pianto. Il bambino non vuole essere toccato dagli altri, sta bene seduto da solo, aggrappato alle mie gambe....

“Perché fai l’educatore/educatrice?”. La direzionalità di senso dell’agire educativo

“Perché fai l’educatore/educatrice?”. La direzionalità di senso dell’agire educativo

  di Jessica Omizzolo, docente di Pf06, coordinatrice di nidi e scuole infanzia     Ci capita, ai colloqui, di sentirci proporre questa domanda. Perché scegliamo di lavorare nello zerosei? A me, come coordinatrice, capita di farla ai tirocinanti, ai neo-assunti, mi capita di sentirla spesso porre ai concorsi. Altrettanto spesso sento rispondere, con candida simpatia “Mi piacciono...

Il bambino è scienziato

Il bambino è scienziato

di Alice Gabbrielli, direzione scientifica di PF06, formatrice, coordinatrice   Il bambino, senza intento consapevole, si comporta come uno scienziato. Le azioni di apprendimento e conoscenza che il bambino mette in campo quando esplora la realtà hanno delle fortissime analogie con il metodo di progressione della scienza, il metodo scientifico. Il bambino osserva il mondo che lo circonda...

Colazione con Silvia. Dialoghi intorno alle parole che aiutano a crescere: “Emozioni”

Colazione con Silvia. Dialoghi intorno alle parole che aiutano a crescere: “Emozioni”

  Accompagnata da Simona Vigoni, Silvia Iaccarino ci parla di: EMOZIONI Simona: perchè abbiamo scelto questa parola, come parola significativa per la nostra crescita? perchè è importante che entri nel vocabolario della nostra vita? Quale è la grammatica delle emozioni? Silvia: A me piace citare D. Siegel: “l'organizzazione del Sé dipende da come le emozioni vengono regolate”: più le...

Teoria polivagale: una chiave di lettura possibile delle fatiche dei bambini in pandemia?

Teoria polivagale: una chiave di lettura possibile delle fatiche dei bambini in pandemia?

  di Federica Mocci, educatrice e pedagogista       Giulio (nome di fantasia) nasce nell’autunno 2019. Quando inizia la pandemia non ha ancora sei mesi. Per lui sta iniziando quella fase evolutiva in cui ci si apre al mondo, all’altro. E’ il momento in cui, tramite il movimento, si esplora lo spazio e in cui si acquisiscono schemi mentali preziosi per uno sviluppo armonico....

Bellezza

Bellezza

  di Ilenia Schioppetti, docente di Pf06, educatrice di nido in famiglia La Casetta delle Favole - Venezia     Ci sono cose che sono belle fin dal primo momento. Non vi è dubbio alcuno. Perché la bellezza è proprio così. Indiscutibile. Anche se si tratta spesso di cose senza senso, inutili, anomale. Perché’ nonostante la loro mancanza di senso, la loro inutilità, le loro anomalie...

I libri “senza parole” (silent book)

I libri “senza parole” (silent book)

di Maria Teresa Nardi, libraia, musicologa e musicoterapeuta Illustrazione di Susanne Rotraut Berner   Si chiamano silent book gli albi illustrati che non hanno testo, che mancano di suono. Detti anche albi silenti, muti, zitti,  travisandone però il significato  perché in realtà con le sole illustrazioni raccontano molto e anche in maniera  complessa. Narrare senza testo e solo grazie alle...

Avere attenzione per il linguaggio

Avere attenzione per il linguaggio

di Annalisa Falcone, pedagogista     Fare educazione significa riuscire a muoversi in un equilibrio di tanti fattori, tra gesti e parole, tra silenzi e passi indietro, tra domande interessanti e acuta osservazione. Le professioniste dell’educazione sono come navigatrici esperte che hanno bisogno di trovare la corretta rotta in un mare sempre tempestoso, attraversato da diverse...

Caos: disordine o rovesciamento attivo?

Caos: disordine o rovesciamento attivo?

di Jessica Omizzolo, docente di PF06 e coordinatrice di nidi e scuole infanzia, e Ilenia Schioppetti, docente di Pf06, educatrice di nido in famiglia  - Foto di Ilenia Schioppetti   Ognuno di noi ha un cassetto. Uno di quei cassetti in cui si infilano alla rinfusa tutte quelle cose che decidiamo di conservare spesso senza un perche’, ma che ci sembrano belle, perche’ prima o poi ci...

Il gioco a sostegno dell’apprendimento

Il gioco a sostegno dell’apprendimento

di Alice Gabbrielli, direzione scientifica PF06   Il gioco è divertimento, svago, disimpegno ma anche apprendimento, concentrazione, tensione, abilità. C’è il gioco come cosa di poco valore, come attività superficiale per la quale non occorre un particolare talento o impegno. Perché è così difficile dare una definizione alla parola gioco? Perché il gioco non è identificabile in base ad una...

Avrei bisogno…

Avrei bisogno…

di Simona Vigoni, pedagogista e psicomotricista, direzione scientifica di Percorsi formativi 06     Lockdown: parola di origine americana che significa letteralmente isolamento, chiusura, confinamento, blocco. No, non siamo tornati indietro di un anno, ma non siamo andati avanti come avremmo potuto: e ora siamo qui alla ricerca dei perché. Ora siamo qui, con rabbia, livore, tristezza e...

Mamma, papà e bebè: che squadra!

Mamma, papà e bebè: che squadra!

di Giorgia Cozza, scrittrice e giornalista     La mamma si prende cura del bambino che è nato. Il papà si prende cura della mamma. Nei primi tempi successivi alla nascita, la simbiosi vissuta nei mesi dell'attesa continua ancora per un po' e mamma e bimbo sono praticamente un tutt'uno. Il cucciolo d'uomo ha bisogno di contatto, vicinanza, contenimento. La mamma è il suo porto sicuro, è...

Epistemologia della bolla di sapone

Epistemologia della bolla di sapone

di Laura Fazio, docente di Percorsi formativi 06, pedagogista, insegnante     L’epistemologia è lo studio critico della natura e dei limiti della conoscenza. Ci invita a fermarci, guardare la realtà e trasformarla generando nuove conoscenze. Tornare bambini, guardando il mondo coi loro occhi, lasciarsi travolgere dallo stupore  nel qui e ora, nella meraviglia della semplicità di una...

Le reti come strumento connettivo nell’agire educativo. Promozione del benessere, prevenzione del disagio e diffusione di buone pratiche

Le reti come strumento connettivo nell’agire educativo. Promozione del benessere, prevenzione del disagio e diffusione di buone pratiche

di Protima Agostini, pedagogista, coordinatrice pedagogica     Sempre più spesso e in linea con le linee guida ECEC europee si sente parlare di due concetti chiave: qualità e sostenibilità. Il grande interrogativo, nonché sfida molto attuale, è come tenere insieme questi due capisaldi. Altre parole chiave sono: società, educazione, politiche per l’infanzia, ambiti disciplinari diversi, ma...

Progettare con le emozioni nei servizi 06

Progettare con le emozioni nei servizi 06

di Jessica Omizzolo, docente di Percorsi formativi 06, coordinatrice di servizi 06       Sempre più spesso, in educazione, sentiamo il bisogno di trattare il tema delle emozioni, sempre più spesso proviamo ad imbrigliare quest’area ampia, ricca e densa in progetti strutturati e calati dall’alto, avvalendoci di libri, colori sgargianti, travestimenti, lupi. Cercherò di raccontarvi...

Riflessioni sullo stupore

Riflessioni sullo stupore

di Ilenia Schioppetti, docente di Percorsi formativi 06, nido in famiglia La casetta delle favole - Venezia     Sempre di più si parla di stupore come motore d'apprendimento, e sembra quasi che ormai l'apprendere con lo stupore debba diventare il modus operandi, il "metodo" di insegnamento per eccellenza. C'è un'intensissima ricerca di noi educatori su quali siano le esperienze da...

Indicazioni utili per la conduzione degli incontri online con le famiglie

Indicazioni utili per la conduzione degli incontri online con le famiglie

  di Ilaria Mastromatteo, coordinatrice di nido e coach   In questo articolo, vorrei fornire alcune indicazioni pratiche per la conduzione degli incontri/riunioni con le famiglie online che spero possano essere utili. Le riunioni online ormai, nel tempo in cui viviamo, fanno parte dell'esperienza di molte di noi e , sebbene incontrarsi in presenza abbia un altro sapore, anche online...

Have no product in the cart!
0