Mao Fusina 

Maurizio (Mao) Fusina è laureato in architettura presso il Politecnico di Milano con una tesi sul rapporto tra spazio e attività di gioco e di apprendimento; dopo la laurea ha deciso che non avrebbe mai costruito una casa bensì relazioni tra le persone e tra le persone e le cose che ci circondano. Ha collaborato con il Museo dei Bambini di Milano per l’ideazione e la realizzazione di itinerari per scuole e famiglie basati sull’utilizzo di materiali di scarto aziendale prendendo spunto dai principi ispiratori del progetto Remida per il quale ha seguito nell’apertura o gestito diversi centri in Italia. Progetta e realizza percorsi formativi sull’uso di materiali informali e sulla ridistribuzione spaziale nei nidi e scuole d’infanzia. Ha collaborato con l’Università degli Studi di Firenze nel corso triennale di disegno industriale, è stato ideatore e responsabile del Piccolo Museo dei Bambini di Borgo San Lorenzo, progetta giochi e strumenti didattici in legno per diverse ditte italiane, è ideatore del percorso museale per scuole e famiglie all’interno del Museo degli Innocenti di Firenze, creatore della performance partecipata “La Città Infinita”.

Have no product in the cart!
0