Le parole che toccano

Riflessioni sulle parole che si usano nel lavoro e gli effetti del linguaggio sul bambino nella sua globalità

“Il linguaggio, prima di significare qualcosa, significa per qualcuno” J. Lacan

Le parole che diciamo ai bambini quotidianamente, senza quasi pensarci, le comunicazioni che diamo, i messaggi verbali che inviamo contribuiscono a costruire la relazione con i bambini al Nido e alla Scuola dell’Infanzia. Fin da piccolissimi, prima ancora di riuscire a comunicare, sono già in grado di comprendere, di cogliere le sfumature e l’intenzione dietro le nostre parole. Non sempre, però, si ha il tempo, si riesce, o ci si può fermare a riflettere su come e cosa stiamo davvero comunicando.

Questo corso propone uno spazio ed un luogo di confronto e riflessione.

Dopo una panoramica sulle teorie relative allo sviluppo del linguaggio e sulla comunicazione, approfondiremo gli studi di alcuni autori che hanno esplorato il versante “inconscio” delle parole. Attraverso esperienze pratiche, giochi, esercitazioni in coppia e in gruppo, il lavoro si focalizzerà poi sull’impatto che le parole hanno sull’altro. Infine, si cercherà di riflettere sulle proprie modalità comunicative, sul proprio modo di dire o non dire ai bambini e sulle possibili strategie per trasformare e rendere più efficaci i messaggi che vogliamo dare loro.

Docente: Fabio Porporato

Docente: Fabio Porporato

psicologo e psicomotricista

Data e orario

24 aprile 2020, dalle 9 alle 13

Sede

Il corso si svolgerà online. I partecipanti avranno anche l’accesso “a vita” alla videoregistrazione del corso

Destinatari

educatori, insegnanti, genitori, coordinatori, pedagogisti e chiunque si occupi a titolo professionale di bambini 0-6 anni

Attestato

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione di 4 ore

Quota di partecipazione

60€ a persona iva compresa

Sono disponibili sconti per i gruppi

INSERISCI NEL CAMPO IL NUMERO DI PARTECIPANTI

Have no product in the cart!
0