Bambini e paura del buio: come affrontarla

Educazione e sviluppo infantile, Tutti gli articoli

 

di Silvia Iaccarino, formatrice, psicomotricista

 

Quante volte i bambini in età prescolare (ma non solo) hanno paura del buio?

Talvolta questa paura viene vista come un “capriccio”, ma non lo è affatto, anzi è molto reale. Qui condividiamo alcune indicazioni su come affrontarla per aiutare i nostri bambini e bambine ad attraversarla.

In prima battuta è importante accogliere la loro paura e legittimarla. Non cercate di dissuaderli con frasi  come “non c’è nulla di cui aver paura” o dire loro che sono irrazionali. Questo potrebbe farli sentire inadeguati e portarli a non fidarsi del proprio sentire. Cercate invece di capire perché hanno paura e rassicurateli che i loro sentimenti sono validi, non solo: spiegate loro che tutti provano paura in alcune circostanze, anche gli adulti, e che la paura è un’emozione normale e protettiva.  Potreste, nel caso,  raccontare come anche voi, da bambini/e, temevate il buio e quali strategie avete utilizzato per farvi fronte.

Potete inoltre accompagnarli ad abituarsi gradualmente al buio, per esempio lasciando una luce notturna accesa nella loro stanza oppure attaccando delle stelline luminescenti al soffitto.

Soprattutto, siate pazienti e comprensivi. Le paure dei bambini sono molto reali e possono richiedere del tempo per essere superate. Non forzateli ad affrontare le loro paure prima che siano pronti, perché questo potrebbe metterli più in difficoltà. Sentire invece di essere affiancati da adulti presenti, empatici e rassicuranti, permette a bambini e bambine di trovare il coraggio di entrare in contatto con le proprie emozioni e, un po’ per volta, accoglierle, integrarle e, via via, regolarle in modo sempre più autonomo.

Potete trovare altri utili suggerimenti in questo nostro articolo che tratta più in generale di come accompagnare i nostri bambini e bambini ad attraversare la paura.

Grazie per aver letto! Speriamo che questo articolo sia stato utile.