Formazione su misura, Nido, Scuola dell'infanzia

Morsi, graffi e litigi al Nido e alla Scuola dell’Infanzia

I comportamenti comunemente detti “aggressivi” e i litigi dei bambini sono piuttosto frequenti all’interno delle strutture educative 0-6 anni. In particolare, morsi e graffi, più presenti al Nido, possono interrogare molto educatrici, educatori e insegnanti rispetto a come agire per il meglio. Anche i litigi fra bambin* suscitano significative riflessioni e impegno  nella quotidianità.

Per accompagnare i bambini e le bambine nell’acquisizione di competenze emotive e sociali utili in questo ambito è importante evitare di stigmatizzare rabbia, comportamenti e litigi e, piuttosto, aiutarli a regolare emozioni, azioni e relazioni all’interno di un rapporto empatico con l’adulto: “rapportarsi a bambini aggressivi con empatia può sembrare un modo alquanto modesto di approcciarsi al problema, ma in realtà rappresenta un passo decisivo” (J. Juul).

Questo percorso si propone come momento di riflessione e crescita su un tema tanto pregnante nei contesti educativi, con l’obiettivo di allargare lo sguardo per comprendere in modo più profondo la natura dei comportamenti solitamente considerati “aggressivi”, focalizzando come relazionarsi al meglio con bambini, bambine e famiglie in queste delicate situazioni.

In particolare, attraverso le lenti della teoria polivagale, si proporrà una nuova prospettiva grazie alla quale modificare il proprio punto di vista per accompagnare i bambini e le bambine con empatia e capacità di sospendere il giudizio.

Richiedilo ora!

    Il percorso prevede un monte di 8 ore, modulabile su richiesta.
    Il corso può essere svolto online oppure in presenza in tutta Italia, isole comprese.
    Il corso è teorico- pratico, interattivo e partecipato.
    A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

    Formatrice certificata dalla Regione Lombardia ai sensi della Legge Regionale nr. 19/07, iscritta al Registro dei formatori professionisti AIF (Associazione Italiana Formatori) nr. 544. Psicomotricista, iscritta ad Anupi Educazione nr. 440.

    Fondatrice di Percorsi formativi 06.

    Dal 2004 mi occupo di formazione e supervisione per educatrici, insegnanti e coordinatrici di diversi asili nido e scuole dell’infanzia pubbliche e private in Lombardia. Svolgo anche incontri formativi per i genitori presso le stesse strutture. Inoltre, collaboro con diversi Enti accreditati dalla Regione Lombardia per lo svolgimento di corsi di formazione in ambito educativo. Ho collaborato e collaboro, tra gli altri, con Assonidi di Milano, Lodi, Torino e Bergamo, con la Fism di Como, la Provincia di Milano, la Scuola Provinciale per le Professioni Sociali di Bolzano, con la Cooperativa Aldia, con l’editrice La Scuola di Brescia, l’Associazione Coilibrì di Sassari. Ho fatto parte del comitato di redazione della rivista Mondo 0-3 (edita da La Scuola) per la quale ho scritto anche degli articoli, e ho collaborato con la rivista “Educare 03 – insieme si cresce”. Ho affiancato, inoltre, la collega Paula Eleta nella stesura del volume “Appuntamento scuola-famiglie all’incrocio fra le culture: Guida operativa per progetti interculturali con il coinvolgimento delle famiglie nei servizi educativi (0-6 anni)”.

    Come psicomotricista opero a livello educativo e nella prevenzione primaria con i bambini della fascia 0-6 anni, presso asili nido e scuole dell’infanzia pubbliche e private. Conduco laboratori a cadenza settimanale con l’obiettivo di accompagnare i bambini in un armonico percorso di crescita. L’intervento psicomotorio fa sì che l’uso del movimento e del gioco, principali fattori di sviluppo, svolgano in pieno la loro funzione positiva, facilitando l’espressione delle risorse e potenzialità dei bambini, consentendo loro di trovare risposta al grande bisogno di affermazione che accompagna lo sviluppo.

    Ti potrebbe interessare anche…