di Silvia Iaccarino

 

A volte ci si ritrova a corto di idee su come passare il tempo coi propri bambini.

O meglio, si pensa che servano effetti speciali e fuochi d’artificio…

Per la mia esperienza, infatti, oggi molti genitori credono di dover continuamente apparecchiare ai figli delle esperienze top, indimenticabili, super stimolanti e strabilianti. Vige il diktat della performance oramai persino in questo ambito della propria esistenza.

Incontro spesso mamme e papà che si impegnano a programmare il weekend (e il tempo libero in generale) tra parchi divertimento, fattorie didattiche, feste e altro ancora (posto che non vi è nulla di male in tutte queste attività).
Ci si dimentica però, così, della semplicità…

Per i bambini ciò che conta di più è avere un tempo disteso e leggero durante il quale stare bene con i propri adulti di riferimento, senza frenesia e ansia da prestazione.

Si sottovalutano spesso attività semplici, da fare in casa, senza effetti speciali, ma con un’alta resa sul piano della relazione. E senza stress.

Ridere e divertirsi/stare bene insieme ha un potente effetto di consolidamento del rapporto e di scarico dello stress tanto sugli adulti che sui bambini. Inoltre, viene favorito il riempimento del serbatoio affettivo dei piccoli, il quale a fine giornata è pressoché in riserva (a ben guardare, pure il nostro non è messo meglio 😜 ).

Riempire il serbatoio affettivo significa aiutare i bambini a recuperare energia e disponibilità emotiva verso la relazione. Al contrario, se il serbatoio è esaurito, ci si espone più facilmente a opposizioni, crisi di rabbia, agitazione, etc.

In questa grafica potete trovare semplici spunti a costo zero ma di grande effetto 💪💪 Buon divertimento! 💖