Il tunnel delle emozioni

Educazione e sviluppo infantile, Tutti gli articoli

di Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista

 

Oramai lo sappiamo bene: un sano sviluppo socio-emotivo è fondamentale per crescere in modo armonico ed essere resilienti nella vita. Nonostante tale consapevolezza sia largamente diffusa oggi, troppo spesso abbiamo ancora timore di confrontare i bambini e le bambine con le emozioni “spiacevoli”, temendo che siano “traumatiche”. Così, facciamo di tutto per evitare loro delusione, dispiacere, tristezza, paura, etc.  

Eppure, una competenza basilare per affrontare le sfide e gli inciampi dell’esistenza, è rappresentata dalla competenza emotiva, che comprende la capacità di regolare le proprie emozioni. 

Tutte le emozioni. 

Ciò che risulta necessario, quindi, per un sano sviluppo emotivo, è la possibilità di contattare ogni nostra sfumatura emotiva. E’ la possibilità di entrare nel “tunnel” delle emozioni, di attraversarlo tutto e di uscire di nuovo alla luce. 

Per attraversare il tunnel delle emozioni, i bambini e le bambine necessitano di un accompagnamento sicuro ed empatico. Se volete vederne un esempio perfetto, vi suggerisco uno stralcio del film “Inside Out”.

Ascoltare con empatia può voler dire che, temporaneamente, lo stato emotivo del bambino/a possa apparentemente “peggiorare”. In realtà quello è un segnale che ci indica di aver colto il punto e che il piccolo/a sta liberando pienamente l’emozione. 

Con fiducia e presenza, poche parole e tanto cuore, possiamo restare a fianco del nostro bambino/a e dare la sicurezza del nostro Esserci. 

Fuori dal tunnel non solo i bambini e le bambine avranno superato, sciolto, quel nodo emotivo, ma anche avranno posato un mattone importante nella costruzione della loro competenza emotiva e della loro resilienza, oltre che una più ampia fiducia in sé stessi, nelle persone che li circondano e nella vita.