Ognuno è chiuso dentro le proprie case e la distanza ci pone nuove riflessioni sulla Relazione, la Comunicazione e la Didattica al tempo del Coronavirus.

Ripartiamo Insieme da Qui.

 

Care maestre,

non avremmo mai pensato di dovervi scrivere una lettera per comunicare con voi.

Oggi però ci troviamo ognuna dentro le nostre case per proteggerci insieme alle nostre famiglie dall’epidemia di Coronavirus che sta circolando in questo momento in Italia e nel mondo.

Ci siamo trovate tutte spaesate in questa situazione nuova ed ora giorno per giorno dobbiamo reinventarci nella vita quotidiana e nel Lavoro.

Con questa lettera vogliamo che arrivi a voi tutte affetto e vicinanza e il messaggio che Insieme possiamo creare un Domani diverso e una Scuola Nuova. Ognuna di voi ha dentro di sé le capacità e la forza per questa sfida e con il nostro gruppo di lavoro riusciremo a supportarci nei momenti di sconforto e far risplendere la nostra luce migliore nei momenti di gioia e creatività.

Con la metafora “I bambini si sono nascosti…le maestre ora li devono cercare” ispirata al libro “Ti cerco Ti trovo” di Anthony Browne vogliamo riflettere e ripartire nel progettare insieme questa seconda parte dell’Anno scolastico.

 

Oggi dobbiamo e vogliamo, oserei dire, attuare una didattica a distanza che non vuole essere esclusivamente prestazionale ma che per ovvi motivi dovrà tenere come primo obiettivo la Relazione e la Comunicazione con i bambini della nostra Scuola e le loro famiglie.

I bambini che abbiamo oggi di fronte sono “nascosti” nelle loro case e noi, proprio come quando da piccole giocavamo a nascondino, stiamo contando il tempo per poterli andare a trovare e li stiamo cercando e chiamando ad alta voce.

Possiamo immaginare dove sono ma loro non possono risponderci …Ed è qui che dobbiamo essere efficaci nel comunicare con loro, attraverso i nostri messaggi, il desiderio di Chiamarli, di Incontrarli e in un futuro anche di poterli Riabbracciare.

Questa comunicazione univoca crea dentro di noi frustrazione e dubbi, e come in ogni esperienza nuova si reagisce ognuno con le proprie difese.

 

…Ed io come mi sento?

In questo momento è importante contattar-ci e fermarci a riflettere su come ci sentiamo per poter trovare un nuovo equilibrio personale e lavorativo.

Ecco perché vogliamo iniziare una raccolta di riflessioni su come ci sentiamo, frasi dette da persone vicine, libri che abbiamo letto, ricordi di momenti vissuti, fotografie, oggetti, ecc.

Liberamente,  ognuna di noi deciderà cosa inserire dentro ad una Scatola (che sicuramente avete in casa) e questa diventerà il nostro scrigno dei Tesori.

La custodiremo fino a quando la situazione non cambierà e attenderemo la riapertura della scuola per sederci ancora in cerchio e poter condividere i Tesori raccolti durante il nostro isolamento … Buona Caccia allora..!

Un Abbraccio virtuale,

Marta e Francesca

 

 

“Dobbiamo passarci per forza in mezzo, sapete, alle difficoltà che accadono, che ci si palesano davanti, ma lo faremo insieme e ce la faremo!

Avremo tutti paura, ma insieme sarà meno difficile e, alla fine, ci riusciremo!

Aiutandoci, sostenendoci, standoci vicini!”

Jessica Omizzolo

 

 

Have no product in the cart!
0