Le ombre della relazione educativa

Il quotidiano da esaminare nei servizi

Sguardi, gesti, parole e azioni dell’adulto compongono un linguaggio rivolto al bambino a volte poco tematizzato e poco consapevole, ma il bambino comincia a “decifrare” il mondo proprio attraverso questo “vocabolario”.

Insieme esamineremo, tra le scene di vita quotidiana nei servizi, gli sguardi, le parole e le azioni che incoraggiano e rassicurano e quelle che, inconsapevolmente, sminuiscono e che si ritrovano spesso nella vita professionale, ma che difficilmente sono ammesse proprio perché non rappresentate, nominate e analizzate.

“Attimi passeggeri in cui il professionista non è più in relazione col bambino, brevi istanti in cui si lascia ‘trasportare’ da un giudizio, un pregiudizio, un gesto maldestro,” così li definisce la Schuhl, istanti che, giorno dopo giorno, a forza di ripetersi, si insinuano nel  patrimonio affettivo del bambino generando possibili insicurezze, scarsa autostima, sensazioni spiacevoli riguardo al proprio Sé, perché il bambino si costruisce anche a partire da ciò che l’adulto gli offre.

Docente: Simona Vigoni

Docente: Simona Vigoni

pedagogista e psicomotricista

Data e orario

25 marzo e 1 aprile 2021, dalle 20 alle 22. E’ possibile partecipare anche in differita.

Sede

Il corso si svolgerà online. Oltre alla diretta, i partecipanti avranno anche accesso alla videoregistrazione del corso fino al 31 maggio 2021.

Destinatari

Educatori, coordinatori, insegnanti, psicomotricisti, pedagogisti, psicologi e chiunque si occupi a titolo professionale di bambini 0-6 anni

Attestato

E’ previsto il rilascio di un attestato di partecipazione di 4 ore.

Quota di partecipazione

QUOTA PROMOZIONALE!

28€ a persona iva compresa

Non sono previste ulteriori scontistiche.

INSERISCI NEL CAMPO IL NUMERO DI PARTECIPANTI

Have no product in the cart!
0