Educare liberi dagli stereotipi di genere

WEBINAR ONLINE

Foto di copertina: Annalisa Falcone

Gli stereotipi sono generalizzazioni, destinate ad un gruppo di persone, in cui caratteristiche univoche vengono attribuite a tutti i membri del gruppo senza tener conto delle particolarità dei singoli. Nello specifico, Irene Biemmi definisce gli stereotipi di genere come vere e proprie gabbie, culturalmente costruite, all’interno delle quali lo sviluppo globale della persona viene modellato basandosi su aspettative sociali rigide e povere, che riducono ogni peculiarità individuale a due categorie: maschi e femmine. Si tratta di un reale allenamento e di una pressione culturale che limita i comportamenti, le espressioni, e la costruzione di un’identità personale autentica e libera.

Lo stereotipo di genere coltiva le sue radici fin dalla primissima infanzia, attraverso decisioni prestabilite rispetto all’aderenza a norme sociali che strutturano percorsi nettamente differenti per le bambine e per i bambini. Ad esempio, scegliere il rosa come colore universale per le femmine, e il blu per i maschi; acquistare i giochi basandosi sul sesso invece che sull’età; usare un lessico diverso se di fronte a noi abbiamo una bambina o un bambino. Tali atti vengono considerati come ordinari, ma appartengono ad una cultura che ostacola il percorso verso la scoperta di sé, reprimendo potenzialità e obbligando a itinerari standard per aderire a modelli sociali predefiniti.

Riteniamo importante che gli adulti sappiano riconoscere gli stereotipi di genere e che agiscano per contrastare ogni forma di incasellamento e di giudizio al fine di favorire la crescita libera dei bambini e delle bambine e prevenire possibili violenze di genere.

Partendo da questi assunti, il corso ha l’obiettivo di dare forma ad una consapevolezza capace di individuare i limiti imposti dagli stereotipi di genere su vasta scala. Approfondiremo tematiche come la dimensione del gioco, la scelta del lessico appropriato inerente l’educazione di genere, la letteratura per l’infanzia priva di discriminazioni, facendo riferimento a casi di attualità e soffermandoci sulle numerose ricerche scientifiche dedicate.

 

Docente: Annalisa Falcone

Docente: Annalisa Falcone

pedagogista

Data e orario

6 febbraio 2021 dalle 14 alle 18; 18 e 25 febbraio dalle 18 alle 20. E’ possibile seguire anche in differita attraverso le registrazioni degli  incontri. 

Sede

Il corso si svolge online. I partecipanti avranno anche l’accesso alla videoregistrazione del corso fino al 15/05/21.

Destinatari

educatori, insegnanti, genitori, coordinatori, psicologi, psicomotricisti, pedagogisti e chiunque si occupi a titolo professionale di bambini 0-6 anni

Attestato

A fine corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione di 8 ore

Quota di partecipazione

QUOTA PROMOZIONALE!!!

49€ a persona iva compresa

Sconto 10% per gruppi da 3 persone in su.

INSERISCI NEL CAMPO IL NUMERO DI PARTECIPANTI

Have no product in the cart!
0