di Anna Short,  scrittrice e sarta con oltre 7 anni di esperienza. Adora il fai da te e sogna di avviare un’azienda online dedicata all’artigianato. Annabelle è una mamma e ama cucire e realizzare le proprie creazioni con i suoi due bimbi, Leo (9 anni) e Michelle (11 anni)

 

Spesso si pensa che la creatività sia un dono di natura, ed in parte è vero. Ma, se è vero che nascono bambini più creativi di altri, è anche vero che la creatività può essere stimolata e potenziata, e che dipende molto dall’ambiente in cui i bambini crescono. Tutti i bambini possono diventare creativi: in questo articolo desidero fornire alcune idee per stimolare questa risorsa preziosa grazie alle attività, al pensiero laterale e altre utili strategie.

 

Non giudicare

Quando i bambini fanno qualsiasi tipo di attività, da un disegno, a un gioco, fino alle attività più impegnative, siamo abituati a dare dei giudizi, ad esprimere consenso o disapprovazione, oppure ad imporre il nostro punto di vista. Ciò sarebbe però da evitare. Oltre ai compiti, che vanno fatti secondo le regole, la maggior parte delle attività dei bambini andrebbe svolta da loro secondo una totale libertà, anche se all’interno di uno schema di comportamento. Non giudicate i loro disegni, non giudicate i loro giochi, ma anzi sosteneteli facendo capire loro che hanno piena libertà di ideare e inventare ciò che desiderano. Per i bambini, sapere che possono essere se stessi senza dover per forza adeguarsi ai vostri standard, permette di liberare il loro potenziale creativo.

 

Tante soluzioni per un solo problema

Secondo gli studiosi, come gli psicologi dell’infanzia, il pensiero divergente è fondamentale per innescare il processo della creatività. Pensiero divergente significa arrivare alla soluzione di un problema in tanti modi, proponendo percorsi diversi, e stimolando le idee liberamente. I bambini che hanno il permesso di ragionare in modo libero, possono trovare soluzioni innovative a problemi che a prima vista sembravano irrisolvibili.

 

Liberi di sbagliare e di esplorare

Premesso che è importante impedire ai bambini dei comportamenti pericolosi, è fondamentale​ lasciare​ loro la libertà di esplorare e di sbagliare. Ad esempio, lasciandoli liberi di correre, di sudare, di sporcarsi giocando nelle pozzanghere, di far cadere qualcosa che comunque si può riparare. I bambini che hanno la libertà di fare questi sbagli e di esplorare l’ambiente che li circonda, saranno bambini che riusciranno a essere più creativi e più equilibrati da adulti.

 

Lo scatolone delle risorse creative

Un ottimo modo per stimolare la creatività dei bambini, ad esempio, è quella di lasciare a loro disposizione uno scatolone con tanti materiali diversi. Dagli scampoli di tessuto, ai rotoli di carta igienica, ai pennarelli a tutto quello che può essere utilizzato per fare dei giochi creativi, questo scatolone delle risorse sarà il loro passatempo preferito in una giornata di pioggia. Queste risorse potranno essere utilizzate per fare i giochi più diversi e permetteranno di sviluppare la creatività.

 

Il fai da te per sviluppare la creatività

Un modo davvero efficace per sviluppare la creatività dei tuoi bambini è il fai da te. Potrai insegnare a fare loro delle bambole di stoffa, dei portachiavi di feltro, dei cartoncini da portare a scuola, o qualsiasi altra cosa che richiede manualità, passione e materiali di recupero. Grazie al fatto che avranno dei materiali a disposizione per creare qualcosa di inedito, potranno sviluppare tutto il loro potenziale creativo, e sarà bellissimo vedere la gioia quando potranno raggiungere un risultato con le loro mani. Questi piccoli manufatti poi potranno essere personalizzati con delle etichette, scambiati con gli amichetti a scuola oppure venduti in beneficenza alle feste.

 

Il dolce far niente

Durante la giornata, è utile lasciare ai bambini la libertà di stare senza far niente. Si tratta di un tempo prezioso, anche se soltanto per un’ora, in cui i bambini hanno la possibilità di viaggiare con la fantasia, di stare da soli con se stessi, di lasciar vagare il pensiero. È utile per sviluppare la creatività, per scaricare lo stress, e anche per ricaricarsi dopo tutti gli impegni.

 

Le attività giuste per sviluppare la creatività

Ci sono tante attività che puoi far fare ai tuoi figli per aiutare a sviluppare la loro creatività. Ad esempio leggere loro delle storie fin da quando sono piccoli, suonare uno strumento, anche il più semplice, dipingere, o poter scrivere ciò che passa loro per la testa quando sono più grandi. La creatività si sviluppa anche attraverso queste attività, perché mettono in moto il cervello permettendo di dare vita a qualcosa di  nuovo.